Viaggio accompagnato e guidato dalla storica dell’arte Marina Fassera

Il Cinquecento a Firenze “maniera moderna” e controriforma.
Tra Michelangelo, Pontormo e Giambologna
Palazzo Strozzi

Si chiude a Palazzo Strozzi una trilogia di mostre spettacolari dedicate al Cinquecento fiorentino, alla città dei Granduchi Medici, ai grandi artisti che hanno dato immagine a quel secolo segnato da trasformazioni epocali, da mutamenti e da crisi, da rinnovamento e nuovi assetti geopolitici, religiosi e sociali … E segnato da un’arte che riflette i timori di quei cambiamenti, la perdita della centralità e delle certezze dell’Umanesimo, ma che splendidamente offre nuove aperture e una nuova bellezza…
Non potevamo perdere l’occasione di “tirare le somme” e di ritornare nella città dei Medici, di Michelangelo, di Bronzino e di Andrea del Sarto, di Pontormo e di Vasari, di Giambologna, di Ammannati…, dopo che negli anni scorsi abbiamo seguito le altre tappe di questo stesso percorso.
La mostra di Palazzo Strozzi è la giusta e dovuta conclusione di uno straordinario viaggio: Il Cinquecento a Firenze “maniera moderna” e controriforma. Tra Michelangelo, Pontormo e Giambologna.
Un’opportunità rara per vedere riuniti capolavori raramente accessibili: gli oltre settanta dipinti e sculture esposti provengono infatti da musei internazionali e da importanti collezioni private, oltre alle numerose grandi pale d’altare, abitualmente ospitate in chiese toscane e non solo, che sono state riportate a nuova vita, attraverso una campagna di restauri senza precedenti.
Si celebra Firenze, la sua grande storia e la grandissima proliferazione artistica, ma la mostra è anche una riflessione sul mecenatismo, sul rapporto tra arte e potere e su quello tra sacro e profano, alla luce delle nuove istanze tridentine che portarono ad una profonda rimeditazione dei modelli e degli insegnamenti dei grandi maestri di inizio Cinquecento.
Noi andremo oltre… Firenze, come Milano, negli ultimi due anni, ha rinnovato la sua offerta culturale e due sono le chicche che offriamo in questo viaggio: visiteremo lo spettacolare Museo dell’Opera con lo stupefacente nuovo allestimento e il nuovissimo Museo dell’Ospedale degli Innocenti, aperto nel 2016, che si affaccia sulla Piazza della Santissima Annunziata.

PROGRAMMA

SABATO 18 NOVEMBRE

FRECCIAROSSA MILANO CENTRALE – FIRENZE SANTA MARIA NOVELLA (partenza 8.20 – arrivo 9.59)*

Visita guidata alle CAPPELLE MEDICEE presso la Basilica di San Lorenzo.
Luogo privilegiato delle sepolture dei Medici. Celeberrime la Sacrestia Nuova commissionata a Michelangelo da Papa Leone X Medici  e dal cardinale Giulio de’ Medici (futuro Clemente VII), riposano qui Giuliano de’ Medici duca di Nemours e suo nipote Lorenzo de’ Medici duca di Urbino, Lorenzo il Magnifico e suo fratello Giuliano de’ Medici, e la Cappella dei Principi, spettacolare “sacello” dei Granduchi.

Tempo a disposizione per il pranzo libero.

POMERIGGIO

Visita guidata alla mostra di Palazzo Strozzi Il cinquecento a Firenze “Maniera Moderna” e Controriforma. Tra Michelangelo, Pontormo e Giambologna.

Cena riservata a Palazzo Borghese.
SITO WEB PALAZZO BORGHESE

Rientro in Hotel per il pernottamento.

DOMENICA 19 NOVEMBRE

MATTINA

Visita al MUSEO DELL’OPERA
È il Museo del Duomo di Firenze che ospita le opere provenienti dalla Cattedrale, dal Battistero di SAN Giovanni Battista, dal Campanile di Giotto. Recentemente è stato oggetto di riallestimento “mozzafiato”. Le meravigliose opere di Andrea Pisano, Arnolfo di Cambio, Ghiberti, Brunelleschi, Donatello, Michelangelo … hanno acquistato ancor più fascino. Bellezza allo stato puro!

Al termine tempo a disposizione per il pranzo libero.

POMERIGGIO

Visita al MUSEO DEGLI INNOCENTI
Un Museo unico e inaspettato. Aperto un anno fa, racconta una storia secolare e affascinante: quella del sostegno, il ricovero, l’assistenza data all’infanzia abbandonata e bisognosa. Lo “Spedale degli Innocenti”, fu infatti il primo brefotrofio specializzato d’Europa, una Istituzione all’avanguardia, per la quale Brunelleschi all’inizio del Quattrocento costruì la sede, che ancor oggi è uno dei palazzi più significativi del Rinascimento. L’esposizione si sviluppa tra documenti, arte e testimonianze in un percorso di grande suggestione.

Al termine tempo per eventuali altre visite individuali.

FRECCIAROSSA MILANO CENTRALE – FIRENZE SANTA MARIA NOVELLA (partenza 18.00 – arrivo 19.40)*

 *Gli orari dei treni verranno riconfermati.

N.B. Per tutte le visite utilizzeremo il sistema audio-microfonico per sentire al meglio le spiegazioni durante la visita.

GALLERIA