METE NOTE E MENO NOTE DI UNA MILANO DA RISCOPRIRE

LE CASE-MUSEO

Le CASE-MUSEO rappresentano una tipologia museale alquanto singolare: non semplici contenitori di opere d’arte da esporre al pubblico, ma vere e proprie abitazioni che hanno conservato arredi, suppellettili, preziose e variegate collezioni d’arte e soprattutto hanno mantenuto intatto il fascino dell’intimità della casa e lo spirito di coloro che vi hanno abitato.

Milano ha aperto al pubblico quattro di queste dimore:

  • LA CASA MUSEO POLDI PEZZOLI

  • LA CASA MUSEO BAGATTI VALSECCHI

  • LA CASA MUSEO BOSCHI DI STEFANO

  • LA VILLA NECCHI CAMPIGLIO


I NAVIGLI

Il sistema delle acque a Milano

Alla scoperta della vecchia Milano ritrovando i ritmi e i tempi scanditi dal fluire delle acque dei canali milanesi, ritrovando una città a misura d’uomo, scoprendo una ricchezza perduta: storia, ricordi, curiosità della vecchia Milano nata e cresciuta sull’acqua. Percorso a piedi lungo il Naviglio Grande, il Pavese e la Darsena.
Possibilità di organizzare in esclusiva la navigazione nel tratto milanese del Naviglio Grande, fino alla Chiesa di S. Cristoforo, e nella rinnovata Darsena.


LA MACCHINA TEATRALE DELLA SCALA

Dietro le quinte del Teatro d’opera più celebre al mondo per vivere le emozioni di trovarsi seduti nel Palco Reale, di scoprire i segreti di quei palchi che hanno conservato antichi arredi fatti di specchi, stucchi e pitture, di calcare le tavole del palcoscenico recentemente rinnovato dalla più moderna tecnologia, di conoscere la storia della nostra gloriosa Scala, per provare l’emozione di essere al centro della gran macchina teatrale…


I COLORI E GLI UMORI DELLA MILANO DI UN TEMPO

Nelle immagini della città tra Sei e Ottocento, immagini dipinte dai migliori vedutisti lombardi e conservate nelle belle sale del Museo di Milano in Palazzo Morando Attendolo Bolognini, si ritrova una Milano diversa, non certamente oppressa dal grigiore del cemento, ma segnata dal verde dei giardini e degli orti, dall’azzurro dei Navigli che lambivano il centro storico, da vivaci colori e dagli umori dei milanesi di un tempo. Il tutto immerso nell’atmosfera di una residenza nobiliare milanese che ha conservato decori, arredi, suppellettili e soprattutto il fascino antico.


IL CIMITERO MONUMENTALE

Storia e gloria della Milano “fin de siècle”

Il Monumentale di Milano è un luogo dal fascino inaspettato, un luogo che non lascia indifferenti per più motivi … Vero e proprio “museo a cielo aperto”, ricchissimo di monumenti attraverso i quali si ripercorrono le vicende delle famiglie milanesi, e non solo,
che hanno fatto la storia del nostro Paese: Falk, Campari, Bocconi, Erba, Pirelli … sono solo alcuni nomi di grandi industriali, nomi della grande borghesia che nella “città dei morti” viene eternata nel ricordo di un sepolcro …
Personaggi illustri dell’arte, della letteratura, della politica: Manzoni, Cattaneo, Toscanini … Personaggi più vicini ai nostri tempi: la Wandissima, Tortora, Bramieri, Gaber, Jannacci …
Storia e ricordi a tutti indistintamente cari, ma anche un tuffo nella grande scultura tra fine Ottocento e inizi Novecento.


DONNE PERDUTE, CASE DI TOLLERANZA

tra la storia, la memoria e le strade dell’antico quartiere di Brera

“Inviamo a lei questa lettera Signora Senatrice Merlin, onde possa avere un’idea chiara della sincerità dei fatti che avvengono in questa casa di tolleranza…”

Scrivevano delle “sventurate ragazze”, così si firmano, nel 1958… E’ trascorso più di mezzo secolo, ma la storia e l’insolito percorso che faremo a Brera, che potrebbe altresì svilupparsi anche in altre zone della città, ci porterà ancor più lontano. Un viaggio nei luoghi della prostituzione milanese, fra i “fiori chiari e i fiori scuri” di Brera, dove, fino a non moltissimi anni fa, convivevano mondi fra loro molto diversi.


LUNGO I TRACCIATI DELLE ANTICHE MURA E DELLE NUOVE STRADE DI MILANO A BORDO DI UN TRAM STORICO

Guardare la città brulicante di vita con occhi nuovi e in modo insolito: a bordo di un tram storico. Un percorso sferragliante lungo i binari che costeggiano le mura antiche, le porte e i quartieri storici e quelli di recente trasformazione, alla scoperta della storia e delle curiosità di Milano, del suo passato e del suo presente.


LE GALLERIE D’ITALIA, DA CANOVA ALL’ARTE INFORMALE

le collezioni della Fondazione Cariplo e di Intesa Sanpaolo

Nel cuore di Milano, fra Piazza Scala e Via Manzoni, un nuovo polo museale si snoda negli storici Palazzi Anguissola, Antona Traversi, Brentani e Beltrami, all’interno delle cui sale, decorate con stucchi ed affreschi, si sviluppa un percorso nell’arte dall’Ottocento al Novecento. Un itinerario fra centinaia di opere dal Romanticismo, alle vedute della vecchia Milano e del paesaggio lombardo, fino al prefuturista Boccioni e alle forme d’arte più moderna . Un itinerario ricco e stimolante in una cornice architettonica di straordinario pregio.

INDIETRO