Abbazie e Pievi del basso monferrato astigiano

Escursione curata e accompagnata da Marina Fassera e Davide Cabodi

Il Medioevo possiede il fascino di un tempo antico carico di suggestioni che provengono da un mondo profano, fatto di nobili ideali cavallereschi, e da quello sacro, carico di una religiosità che è parte integrante del vivere quotidiano.
È a quest’ultimo, al sacro, che ci dedicheremo in un percorso che a tappe ci porterà a conoscere una zona del Piemonte fra le più ricche di testimonianze romaniche che si sposano perfettamente all’ambiente naturale. Si tratta di quelle abbazie e pievi che oggi sorgono spesso solitarie sulle colline, ma un tempo fulcri di un tessuto insediativo medievale che aveva maglie ben più fitte dell’attuale. Una solitudine che accresce ai nostri occhi la spiritualità che emanano le pietre di cui son fatte nelle forme sobrie del romanico, nell’arte edificante di cicli pittorici che ne rivestono le pareti interne, talvolta dal sapore popolare, e nelle sculture che decorano le soglie, i capitelli, i pontili.

PROGRAMMA DELLA GIORNATA

Mattina

La giornata si apre con un gioiello: Santa Maria di VEZZOLANO, comunemente chiamata “Abbazia”, in comune di Albugnano. La Chiesa ha una storia complessa in cui fonti documentarie e leggenda si mischiano. Di una bellezza unica e senza tempo, la chiesa al suo interno è rivestita da affreschi che sono fra i più interessanti cicli pittorici del Trecento piemontese, e vi si trova il celebre pontile finemente scolpito nel XII sec. che rappresenta una rarità in terra italiana. Non mancheremo di visitare il chiostro, luogo silenzioso riservato alla preghiera, e di salire al BELVEDERE da cui si gode di una vista notevole sulle colline astigiane. Con una breve passeggiata proseguiremo alla scoperta di una pieve campestre dedicata ai Santi Nazario e Celso a MONTECHIARO, le sue absidi in cotto e tufo, i suoi portali scolpiti e i raffinati capitelli figurati, si fondono in un paesaggio di grande suggestione.

Per la pausa pranzo eccoci all’agriturismo “’l Piasì” a Cortanze.
Il menù comprende:
Tagliere di salumi di produttori locali e “giardiniera” (antipasto piemontese di verdure fatto in casa)
Gnocchi di patate (prodotte in azienda) al ragù di salsiccia;
Guanciotto di maialino alle erbe con patate al forno;
Cremino al gianduia;
Acqua, vino Barbera d’Asti doc e Cortese Piemonte doc della Cantina Cooperativa di Vinchio e Vaglio Serra, caffè

Pomeriggio

Tempo permettendo, ci concederemo una breve passeggiata nel centro storico di
CORTANZE con vista sul castello e “incursione” all’interno della CONFRATERNITA DELL’ANNUNZIATA.
Ci attende poi MONTIGLIO Monferrato con la Pieve di San Lorenzo. Anch’essa situata in cima ad un colle, sorge accanto al cimitero, laddove vi era un antico borgo che si concentrava proprio intorno alla sua chiesa. Nella sobrietà dell’architettura, fanno breccia le sculture che si concentrano nei capitelli figurati con quel repertorio di immagini medievali tra storie sacre e immaginifiche.
Al termine, un’altra tappa imperdibile nel nostro cammino a ritroso nel tempo, ci porterà a San Secondo di CORTAZZONE. La chiesa la si scorge al fondo di un vasto spiazzo erboso, inserita quasi con maestà nel paesaggio, al centro di una corona di verdi colline. La scultura in tufo deborda dall’interno verso l’esterno, con rappresentazioni tratte dai bestiari dei manoscritti medioevali.

Rientro a Milano previsto intorno alle ore 19.30/20.00 circa.

N.B. Si consigliano scarpe basse e comode, tipo light trekking

DATE IN PROGRAMMA

dom 21/11, ore 07.30

COSTO

Quota di partecipazione € 88,00

 

La quota comprende: viaggio in pullman riservato GTL, accompagnatore di Artema, le offerte alle Chiese come da programma, le visite condotte da storici dell’arte abilitati alla professione di guida, pranzo in Agriturismo con menù dall’antipasto al dessert incluso bevande*, sistema di microfonaggio, assicurazione Europe Assistance.

Il viaggio e le visite si svolgono nel rispetto dei protocolli di sicurezza.

In pullman e nelle visite in interni si dovrà indossare la mascherina.

*Vi preghiamo in fase di iscrizione di segnalare eventuali intolleranze o regimi alimentari particolari

In ottemperanza alle vigenti normative, la partecipazione è consentita esclusivamente a persone munite di una delle certificazioni verdi COVID-19.

DURATA

Una giornata

LUOGO D’INCONTRO PULLMAN

ore 7.30:Via Paleocapa ang. Piazza Cadorna

ore 7.40: Viale Monterosa ang. Piazzale Lotto

Ti è piaciuta la visita guidata?

lascia una tua recensione, sarà utile per migliorare le nostre proposte

3 Recensioni
Inline Feedbacks
View all comments

Domenica abbiamo partecipato al tour nel basso Monferrato astigiano. Abbiamo visitato alcune pievi romaniche meravigliose sperdute nella campagna piemontese che meriterebbero una fama maggiore. Davide, la nostra guida, è stato un intrattenitore superlativo: oltre alle sue conoscenze enciclopediche, la sua simpatia e la sua cortesia sono state grandi. Marina, come sempre, preparata, attenta e premurosa. Grazie! Esperienza da ripetere.