Angoli nascosti e volto popolare della vecchia Milano

 

Porta Garibaldi, un tempo Porta Comasina, era un umile, antico borgo rurale che, almeno fino alla metà del secolo passato, ha mantenuto un aspetto popolare fatto di vecchie case, di attività artigianali e di piccolo commercio, sviluppatosi intorno a importanti presenze religiose quali la Basilica di San Simpliciano e la Chiesa dell’Incoronata. Oggi le vecchie case sono diventate ambite dimore e la zona ha acquisito il glamour dell’essere trendy, “modaiola”. Ciononostante, la storia passata di Porta Comasina è possibile riportarla alla memoria scoprendo angoli poco conosciuti, strade e palazzi, oltre alla maestosa Basilica di San Simpliciano. Voluta da Sant’Ambrogio e dedicata anticamente alle Vergini, conserva ancor oggi, più di altre antiche chiese fortemente compromesse da interventi successivi, l’impronta e la suggestione paleocristiana con inserimenti romanici che ne arricchiscono il fascino.

GALLERIA

 

LUOGO D’INCONTRO

all’ingresso della Basilica

piazza San Simpliciano 7, Milano

INDIETRO