a decoro del proprio nome


Nel corso dei secoli le sponde del Lario, verdeggianti e affacciate su uno specchio d’acqua capace di mitigare il clima, sono stato il luogo prediletto per le famiglie nobili per edificare residenze suburbane. La costa occidentale del lago ben esposta ai raggi del sole ancor oggi nelle passeggiata documenta questo fervore edilizio che cominciò in età rinascimentale.
La più nota e sicurante tra i simboli della città di Como è Villa Olmo circondata da un grandiioso giardino che estendendosi per circa 5 ettari è il principale parco pubblico della città. Il parco si divide in due settori distinti verso la costa ancora barocco e verso monte invece all’inglese, secondo i dettami della moda.

GALLERIA