"Non ho passato giorno senza amarti"

Tra il serio e il faceto: storie di persone normali che hanno fatto cose grandi

Il 5 Maggio 1821 moriva Napoleone Bonaparte, quest’anno se ne celebra il bicentenario.
Manzoni dedicò a Napoleone un’ode “Ei fu siccome immobile […]”.
Quando lo incontrò a Milano al Teatro alla Scala fu colpito dal magnetismo dei suoi occhi. Manzoni aveva quindici anni, Napoleone ne aveva il doppio.
Rivoluzionario in Corsica, generale, re, imperatore, conquistatore insaziabile, Napoleone portava con sé l’eco della Rivoluzione … Liberté, Égalité, Fraternité … e con queste chimere in un primo tempo fece sognare i milanesi, e non solo.
Non parleremo delle sue imprese militari, della sua scalata politica. Vogliamo all’opposto svelare le sue fragilità, l’altro volto di un uomo non bello, non prestante, ma di grande carisma e fascino. Grande conquistatore anche in campo amoroso.
Proveremo ad immaginare Napoleone quando dai campi di battaglia scriveva all’amata Giuseppina lettere d’amore: “non ho passato giorno senza amarti” … “spero di tenerti quanto prima fra le mie braccia e di coprirti con un milione di baci…”.
Amava le donne, amava il teatro, gran trascinatore di folle, arrivò alla gloria massima, ma finì esule in solitudine … tanto che Manzoni si chiese “Fu vera gloria? Ai posteri l’ardua sentenza […]”

DATE IN PROGRAMMA

dom 14/02, ore 11.00

COSTO

Incontro online € 10,00

DURATA

L’incontro interattivo avrà una durata di circa un’ora e mezza

PIATTAFORMA WEB

ZOOM

Ti è piaciuta l’iniziativa?

lascia una tua recensione, sarà utile per migliorare le nostre proposte

4 Recensioni
Inline Feedbacks
View all comments

La signora Alessandra, attraverso un racconto dettagliato e coinvolgente, ha saputo affascinarmi con la storia personale ed umana di un grande condottiero qual era Napoleone, andando ben oltre quello che per anni abbiamo studiato nozionisticamente sui libri di storia.
Ho apprezzato molto la Sua empatia e la Sua squisita professionalità.

Napoleone , domenica 14 febbraio
molto bello e interessante, Alessandra un nome una garanzia starei ore ad ascoltarla