Alla scoperta di ... arte, natura, storia.

Escursione culturale a cura di Marina Fassera e Francesca Cargnoni

PROGRAMMA DELLA GIORNATA

MATTINA

Il Lago di Garda era meta privilegiata del “Gran Tour” che, soprattutto nell’Ottocento, i giovani di ricche famiglie, poeti, letterati e artisti europei erano soliti intraprendere nel nostro Bel Paese. Il clima favorevole, i suggestivi scorci e le splendide località che costeggiano tutto il lago erano, e continuano ad esserlo, motivi per i quali i nostri laghi del nord Italia, e il Garda in primis, hanno un fascino unico.

Prima tappa della nostra giornata sarà PESCHIERA DEL GARDA, laddove il lago è più ampio e laddove nasce il Mincio, unico emissario del Benaco. Peschiera ha una storia antica, la sua posizione strategica ne ha favorito la fondazione e lo sviluppo: testimone ne è l’imponente cinta muraria pentagonale entro cui è racchiusa la cittadina. Grazie a questo capolavoro di ingegneria militare, nel 2017 Peschiera del Garda è entrata nella lista Unesco del Patrimonio dell’Umanità come una delle più significative opere di difesa veneziane costruite tra il XVI ed il XVII secolo nel vasto territorio della Repubblica di Venezia. Il Ponte dei Voltoni offre il miglior punto di vista per osservare le caserme, le officine d’artiglieria, l’ospedale militare.
Proseguiremo poi lungo la sponda del lago verso BARDOLINO, antico villaggio di pescatori, oggi borgo vivace e piacevolissimo. In una passeggiata fra le contrade, dove passato e presente si mescolano, conosceremo la storia di Bardolino, la suggestiva chiesa di San Severo con le sue forme romaniche e gli affreschi medievali, ne assaporeremo la bellezza e naturalmente il buon vino che porta lo stesso nome. Un vino rosso che ha origini antichissime.

Al termine tempo libero per la pausa pranzo.

POMERIGGIO

Con una imbarcazione privata, riservata solo per il nostro gruppo, solcheremo le acque del lago costeggiando la costa orientale per ammirare le località della Riviera e la PUNTA SAN VIGILIO. Una penisola incantevole, un luogo romantico, carico di suggestioni, giustamente uno dei luoghi più celebrati, meta di importanti ospiti, come il Re di Napoli, Winston Churchill, il principe Carlo di Inghilterra, Laurence Olivier e molti altri. Portandoci verso il promontorio sulla costa opposta, ecco apparire ISOLA DEL GARDA, un vero angolo di paradiso, meta incantata dove ci attende una visita esclusiva alla VILLA e al GIARDINO della FAMIGLIA BORGHESE CAVAZZA.
Indubbiamente un luogo del cuore per la famiglia che ci accoglie perché diventi anche solo un po’ il nostro luogo del cuore. Qui le dimensioni tempo/spazio si annullano tale è lo stupore e la meraviglia che suscitano il parco e la villa: una dimora unica in un luogo unico. Un lembo di terra adagiato sullo specchio azzurro del lago che nei secoli accolse San Francesco d’Assisi, Sant’Antonio da Padova, Dante Alighieri, che fu teatro di vicende affascinanti, rifugio di pirati, romitorio di monaci in preghiera e quartier generale di una guarnigione sabauda agli albori del Regno d’Italia. Qui nell’Ottocento romantico sorse la villa in stile neogotico veneziano circondata dal verde lussureggiante dei giardini pensili all’italiana, all’inglese e da un parco secolare che accoglie essenze provenienti dagli angoli più remoti del globo. Così Alberta Cavazza racconta di questo luogo: “[…] amo il suo profumo che mi inebria ogni mattino quando apro la finestra, amo i suoi abitanti, soprattutto i magnifici cipressi che sembrano volermi salutare quando il vento scuote le loro cime, amo la luna che di notte si riflette nello specchio immobile del lago e amo la nebbia che talvolta nasconde alla vista le rive lontane dandomi l’illusione di trovarmi al centro di un oceano smisurato”
Un pomeriggio da sogno che si concluderà sorseggiando un aperitivo servito sulla terrazza della villa, al tepore del sole di meriggio, davanti ad un impagabile panoramica dove l’azzurro dell’acqua e del cielo si fondono con il verde della natura.
Il nostro battello ci riporterà a riva, a Salò, do ve ci attende il nostro pullman per il rientro a Milano previsto intorno alle ore 20.00 circa. (salvo ritardo per traffico)

DATE IN PROGRAMMA

dom 11/07, ore 07.30

COSTO

Quota di partecipazione € 110,00

La quota comprende: viaggio in pullman riservato GTL, accompagnatore e guida professionista di Artema, imbarcazione privata nel pomeriggio per la navigazione lungo la sponda orientale del Lago di Garda e per raggiungere Isola del Garda, visita esclusiva alla Villa Borghese Cavazza, aperitivo in Villa, sistema di microfonaggio, assicurazione Europe Assistance.

In ottemperanza alle vigenti disposizioni il pullman GTL (50 posti carico al 50% con distanziamento), è sanificato e dotato di gel igienizzante.
Ogni passeggero dovrà indossare la mascherina.

DURATA

Una giornata

LUOGO D’INCONTRO PULLMAN

ore 7.30: Piazza Duca d’Aosta, ang. Piazza IV Novembre – area sosta bus lungo il fianco dell’Hotel Gallia
ore 7.40: Piazzale Loreto, ang. via Porpora
ore 7.45: via Rombon (dietro la stazione di Lambrate), in corrispondenza del parcheggio auto

Ti è piaciuta la visita guidata?

lascia una tua recensione, sarà utile per migliorare le nostre proposte

0 Recensioni
Inline Feedbacks
View all comments