Alla scoperta di ... arte, natura e storia

Escursione culturale a cura di Marina Fassera e Francesca Cargnoni

PROGRAMMA DELLA GIORNATA

Mattina

SUI PASSI DI DANTE

Lo primo tuo refugio e ‘l primo ostello
sarà la cortesia del gran Lombardo
che ‘n su la scala porta il santo uccello;
ch’in te avrà sí benigno riguardo
che del fare e del chieder, tra voi due,
fia primo quel che, tra li altri, è più tardo.

Paradiso – XVII, v. 70-75

Sono le parole di Cacciaguida che profetizza a Dante il doloroso esilio.
All’inizio del XIV sec., durante il dominio della famiglia Della Scala, Verona era un importante centro politico e culturale che ospitò, tra gli altri, anche il sommo Poeta durante il suo esilio da Firenze. Dante trascorse alcuni anni a Verona, prima alla corte di Bartolomeo e poi, dal 1312 al 1318, il poeta fu ospitato da Cangrande della Scala al quale è dedicato il “Paradiso”.
Nell’anno in cui si ricordano i 700 anni dalla sua morte, ci è sembrato una bella occasione tornare a Verona ripercorrendo i suoi passi e ritrovando i luoghi vissuti dal Poeta e le suggestioni dei secoli passati.
Dall’Arena a Porta Borsari, da Piazza dei Signori alla Casa di Giulietta:

Vieni a veder Montecchi e Cappelletti,
Monaldi e Filippeschi, uom sanza cura:
color già tristi, e questi con sospetti!

Purgatorio VI, 106-108

Molti studiosi ritengono che proprio questi versi della Divina Commedia siano la prova che quella di Romeo e Giulietta non è solo leggenda.
Il percorso prosegue con le Arche Scaligere, magnifiche tombe gotiche della famiglia della Scala, e con il meraviglioso chiostro medievale della Cattedrale. Sul chiostro si affaccia la Chiesetta di S.Elena dove Dante tenne una delle sue più celebri orazioni, la Questio de Aqua e Terra.

Al termine tempo libero per la pausa pranzo.
Un suggerimento… nella zona di Sottoriva, si potrà gustare un ottimo calice di vino rosso della Valpolicella. Lo sapevate? La famosa terra del vino fu anche il luogo in cui il figlio di Dante, Pietro, acquistò una tenuta oggi sede di una rinomata cantina vitivinicola.

Pomeriggio

VERONETTA e IL GIARDINO GIUSTI

Veronetta è il nome con cui il generale francese Napoleone chiamò la zona di Verona, situata a sinistra del fiume Adige. Un nome che pare dar poco valore a questa parte della città, ma in realtà Napoleone trascurava il fatto che qui ci sono le radici della culla della civiltà veronese.
Conoscere questa zona, significa quindi tornare alle origini di Verona e scoprirne il volto più autentico, lontani dal turismo di massa. Il percorso si snoda tra Ponte Pietra e Castel Pietro, tra chiese e vicoli medievali, tra leggende e monumenti meno noti della città.
Ma non finisce qui. La scoperta di Veronetta prosegue con il meraviglioso Giardino Giusti. Un’incredibile oasi di verde che porta il nome della famiglia toscana che nel Trecento trapiantò qui la propria attività di tintura della lana, che divenne prima fonte di ricchezza di tutta la città scaligera. Nel corso del XVI sec. l’area verde dove si stendevano ad asciugare i panni, diventò un giardino fatto di bossi, cipressi, fontane e grotte secondo la moda del tempo e si trasformarono in palazzo gli edifici della fabbrica. Un angolo incantevole da non perdere!

Rientro a Milano previsto intorno alle ore 20.00 circa

Galleria

DATE IN PROGRAMMA

dom 13/06, ore 07.30

COSTO

Quota di partecipazione € 85,00

La quota comprende: viaggio in pullman riservato GTL, accompagnatore e guida abilitata di Artema, gli ingressi previsti come da programma, funicolare per la salita a Veronetta, sistema di microfonaggio, assicurazione Europe Assistance

DURATA

Una giornata

LUOGO D’INCONTRO PULLMAN

ore 7:30:
piazza Duca d’Aosta, ang. piazza IV Novembre
area sosta bus lungo il fianco dell’Hotel Gallia
ore 7.40:
piazzale Loreto, angolo via Porpora

ore 7.45:
via Rombon (dietro la stazione di Lambrate),
in corrispondenza del parcheggio auto

N.B. Il gruppo sarà composto da un max di 25 persone 

In ottemperanza alle vigenti disposizioni il pullman GTL In ottemperanza alle vigenti disposizioni il pullman GTL (50 posti carico al 50% con distanziamento), è sanificato e dotato di gel igienizzante.
Ogni passeggero dovrà indossare la mascherina.

Ti è piaciuta la visita guidata?

lascia una tua recensione, sarà utile per migliorare le nostre proposte

2 Recensioni
Inline Feedbacks
View all comments

Domenica 13 giugno Verona e Veronetta
la prima occasione per andare fuori città, tutti insieme, come ai vecchi tempi.
Un vero piacere ritrovarsi e salire sul pullman pulito, igienizzato, ove era assolutamente rispettata ogni norma di distanziamento.
Ci ha accolto una Verona bollente, con temperature davvero infernali adeguate alla nostra visita sulle orme di Dante al suo primo esilio..
Una giornata interessante, ottime guide, piacevoli accompagnatori, come sempre con Artema, ove nulla è lasciato al caso e nulla è banale.
Grazie mille!
Daniela

Domenica 13 giugno 2021- Verona e Veronetta Finalmente dopo le lunghe e faticose restrizioni pandemiche sono ripresi i viaggi di una giornata!!!
Con le guide Alberto e Francesca, appassionati, grintosi e coinvolgenti, abbiamo scoperto percorsi e zone diversi da quelli tradizionali, entrando nelle vicende storiche della città e dei propri personaggi illustri. Il gruppetto sereno e spensierato ha sfidato l’intenso caldo estivo, godendo un’interessante ed emozionante esperienza sotto l’occhio attento e allegro di Marina e Fulvio!!
Grazie alla professionalità di Artema!!
Alla prossima!!