Libri, giornali, lettere nell’arte dell’Ottocento

Il tema della lettura trova largo spazio nell’arte dell’Ottocento, inserendosi nel nuovo approccio a tematiche che prediligono l’estetica del quotidiano, oppure traendo ispirazione dalle grandi opere letterarie. Così nella pittura romantica che privilegia il sentimento, i protagonisti sono gli stessi che compaiono nei romanzi e nelle tragedie dai finali drammatici, si spazia da Dante a Byron. Mentre, nell’arte realista di metà secolo, troviamo donne che mostrano la propria emancipazione leggendo libri, mamme che insegnano a leggere ai propri bimbi, uomini immersi nella lettura di giornali, fanciulle appassionate che  leggono lettere d’amore…  Nelle opere della Galleria d’Arte Moderna a Villa Reale, i due mondi dell’immagine e della parola si incontrano e si relazionano, in un percorso affascinante, ricco di spunti di riflessione sulla società e sulle trasformazioni di un secolo che si apre alla modernità tra storia, buoni sentimenti, follia, passione, interesse, paura, amore, disperazione, nell’arte come nel libro.

 

Libri, giornali, lettere nella pittura dell’ottocento

GALLERIA