Viaggio nel Bel Paese tra arte, architettura e paesaggio

“Il primo luogo che mi diede alla fantasia, in cui mi immaginavo vivere, in cui avrei voluto vivere, fu Orvieto.”
Leonardo Sciascia, 1977

Ogni città ha alcuni elementi che la contraddistinguono, che la fanno riconoscere e ricordare ai viaggiatori.
Fra quelli che nei secoli hanno descritto Orvieto, tutti hanno sottolineato la straordinaria simbiosi fra l’immensa rupe di tufo e la città edificata sopra di essa.
Importante città in epoca etrusca, come testimoniato dalla Necropoli del Crocifisso del tufo, venne annientata dai Romani durante la campagna di espansione verso l’Etruria.
Nel Medioevo la città rifiorì sino ad occupare tutta la superficie disponibile sulla piattaforma tufacea.
Testimonianza del periodo più florido per Orvieto sono le tante chiese medievali, fra le quali spicca la gemma più preziosa, il Duomo, capolavoro dell’architettura gotica italiana. Al suo interno racchiude una delle opere più significative per la pittura rinascimentale: la Cappella di San Brizio con gli affreschi di Luca Signorelli.
Ancora oggi questo luogo dà la possibilità di vivere immersi in un’atmosfera sospesa nel tempo, fra vicoli medievali dove ancora lavorano alcuni artigiani e la vita ha ritmi antichi. Il turismo degli ultimi anni ha affollato le strade, ma si mantengono intatte le tradizioni gastronomiche di una delle cucine più semplici e genuine d’Italia.

DATE IN PROGRAMMA

lun 17/05, ore 18.30

COSTO

Incontro online € 10,00

DURATA

L’incontro interattivo avrà una durata di circa un’ora e mezza

PIATTAFORMA WEB

ZOOM

Ti è piaciuta la visita guidata?

lascia una tua recensione, sarà utile per migliorare le nostre proposte

0 Recensioni
Inline Feedbacks
View all comments