Il mondo femminile indagato dalla pittura dell’ottocento

In prossimità della Festa della Donna, dedichiamo un intero fine settimana all’universo femminile attraverso una serie di visite – nostri “cavalli di battaglia” – che sono un’occasione per vedere come la donna si è emancipata tra Otto e Novecento, in un mondo declinato per molto, troppo, tempo al maschile. In questa narrazione, ci vengono in aiuto i sepolcri al Monumentale che celebrano donne virtuose ed affermate in diversi campi, il Teatro alla Scala dove le donne nell’Ottocento si affermano come protagoniste indiscusse, la pittura alla Galleria di Arte Moderna che ha immortalato immagini di donne nei diversi ruoli ricoperti nella società.
Dal neoclassicismo al Simbolismo, una sequenza di immagini femminili che mostrano come la donna fosse vista nel corso del XIX secolo: ora donna angelicata, ora donna emancipata, ora seduttrice… madre, lavoratrice, nobile, borghese o semplice popolana … sempre protagonista in un secolo di grandi trasformazioni che man mano porteranno all’affermazione delle donne non solo nel ristretto ambito familiare, ma anche in campo sociale, politico e filosofico.

GALLERIA

 

COSTO INGRESSO

INTERO

€ 5,00

OVER 65 ANNI

€ 3,00

UNDER 18 ANNI

€ 0,00

 

LUOGO D’INCONTRO

all’ingresso di Villa Reale/GAM

via Palestro 16, Milano

INDIETRO