La Milano che lavora e che produce: storie di famiglie e di imprese

Un altro appuntamento per raccontare e rivivere la storia delle Imprese italiane che ancor oggi sono leader a livello mondiale con i loro marchi e con i loro prodotti. Aziende che hanno dato vita qualche anno fa al circuito dei Musei di Impresa, nati dalla volontà di mettere a disposizione del pubblico archivi, prodotti, documenti fotografici, spazi espositivi creati spesso accanto ai luoghi dove ancor oggi si lavora, e cresciuti grazie alla passione dei loro curatori.
È il caso del MUMAC, il Museo della Macchina per Caffè Espresso che, inaugurato nel 2012, si trova all’interno dell’head quarter del Gruppo Cimbali a Binasco. In una avveniristica architettura, frutto della riqualificazione di uno spazio produttivo, le collezioni Cimbali e Maltoni si offrono ai visitatori, facendo loro percorrere la storia delle macchine per il caffè espresso in ambientazioni che contestualizzano, decennio dopo decennio, lo sviluppo della tecnologia, ma anche l’evoluzione dell’estetica. Un percorso avvincente, una storia intrigante che si sviluppa nell’arco di un secolo, partendo dagli anni Venti per arrivare ai giorni nostri. Di sala in sala si assapora dapprima il gusto retrò delle prime macchine per caffè che aprono l’esposizione ricca di più di 150 pezzi, per poi rivivere gli anni Trenta quando, persino le stesse macchine per caffè, risentirono in modo forte delle linee estetiche della cultura di regime, per approdare agli anni del boom economico, della beat generation… fino a noi, alla modernità con l’elettronica che ha semplificato l’utilizzo della macchina, garantendo migliori performance per un caffè all’insegna della qualità e della bontà. Un vero e proprio viaggio nel tempo e nelle generazioni, un viaggio nella tecnologia e nel progresso, nella cultura e nella tradizione, nella storia passata e recente che si riflette nei pezzi, spesso rari, ideati dai più versatili e geniali Maestri del design italiano: i Fratelli Castiglioni (il modello “Pitagora” vinse nel 1962 il prestigioso e ambito Compasso d’Oro), Sottsass, Giugiaro (solo per fare qualche nome). Il gruppo Cimbali a cento anni dalla sua attività ha reso possibile tutto questo anche grazie all’apporto di un collezionista di eccezione, Enrico Maltoni. Per chi volesse approfondire, il MUMAC possiede un fondo librario di 1000 volumi tematici e 15.000 documenti tra foto, brevetti, cataloghi, inoltre organizza iniziative culturali ed educational dedicati a scuole, università e famiglie e, attraverso MUMAC Academy, tiene corsi rivolti ai professionisti del settore e ai coffee lovers.
Infine, la nostra visita non potrà non terminare con la degustazione di un buon caffè espresso direttamente prodotto dalle macchine Cimbali!

Apertura del MUMAC in esclusiva per il nostro gruppo

GALLERIA

 

LUOGO D’INCONTRO

via Pablo Neruda 2, Binasco

INDIETRO