“Tosca” a Villa Sormani Marzorati Uva a Missaglia

Non è necessario essere cultori del melodramma per apprezzare la buona musica lirica. Se poi la buona musica lirica si ascolta in una cornice che non è quella di un teatro, ma quella di una Villa del XVII-XIX secolo, il tutto assume un valore aggiunto, perché diventa un’esperienza unica

Il pomeriggio che proponiamo è qualcosa di particolare: VILLA SORMANI MARZORATI UVA apre le sue porte al nostro gruppo mostrandoci la sua bellezza immersa nel verde dei colli della Brianza e del suo giardino all’inglese, la ricchezza delle sue sale che hanno conservato arredi, collezioni d’arte e cimeli antichi, e al termine della visita … che lo spettacolo abbia inizio! In questo speciale pomeriggio di primavera nel “Salone della Musica” ci delizieranno le arie più famose di “TOSCA” di Giacomo Puccini, una delle opere più amate dal grande pubblico, e che, il 7 dicembre scorso, ha inaugurato la stagione del Teatro alla Scala.

PROGRAMMA DEL POMERIGGIO

 Ore 14.15 incontro presso VILLA SORMANI MARZORATI UVA

Visita guidata in esclusiva alla Villa

Si racconterà la storia della Villa, la cui prima costruzione risale al Seicento sulle rovine di un castrum romano. Si ammireranno le sale arredate, le stufe asburgiche in maiolica bianca, la collezione d’arte, le suppellettili e le uniformi del XVIII e del XIX secolo, il giardino che nell’Ottocento assunse la forma del giardino romantico inglese e infine la chiesa medievale di Santa Croce che è parte integrante del nucleo abitato di Valle Santa Croce e della Villa stessa.

Ore 15,30 nel “Salone della Musica” riduzione di “TOSCA” opera di Giacomo Puccini su libretto di Giuseppe Giacosa e Luigi Illica (prima rappresentazione Roma, Teatro Costanzi, 1900)

Personaggi ed interpreti
Floria Tosca: Renata Campanella
Mario Cavaradossi: Alberto Profeta
Barone Scarpia: Marzio Giossi
al pianoforte: M° Eleonora Barlassina
Narratore: Malva Bogliotti
I tre artisti, che vestono i panni dei protagonisti di Tosca, hanno un altissimo profilo e si esibiscono nei più importanti teatri in Italia e nel Mondo (Marzio Giossi ha lavorato con il Maestro Muti e il Maestro Abbado, il tenore Alberto Profeta lo scorso anno ha inaugurato con Tosca la stagione del Teatro Bolshoi di Mosca ricoprendo il ruolo di Mario Cavaradossi).

Nel “Salone della Musica” si vivrà l’atmosfera di salotti musicali, come era consuetudine nelle nobili dimore in Italia ed Europa a fine Ottocento, quando Ville e Palazzi ospitavano la messa in scena di opere e concerti, rappresentati in forma ridotta, ma in un contesto esclusivo, interpretate da cantanti famosi e con l’accompagnamento di un piccolo ensemble o di un pianoforte. L’esperienza dell’”Opera da salotto” dunque ci attende. La vicinanza degli spettatori a musicisti e cantanti (si abbatte la distanza tra palcoscenico e platea), la durata limitata e la presenza di un narratore come filo conduttore della vicenda, rendono partecipe il pubblico in un coinvolgimento totale. Un’esperienza e un’emozione davvero uniche

Al termine dello spettacolo, brindisi e delizie ottocentesche di raffinata pasticceria verranno offerte agli ospiti, nei suggestivi salotti della dimora.

GALLERIA