La "città che sale" tra passato e presente

Porta Garibaldi e Porta Nuova: la storia antica e la storia recente di due quartieri confinanti, un tempo periferici, oggi parte di un centro che va ampliandosi senza soluzione di continuità. In una piacevole passeggiata andremo toccando con mano le contraddizioni, risolte o meno, di due mondi fortemente contrastanti, che si sono trovati a convivere l’uno accanto all’altro. Da un lato, Porta Garibaldi che, nonostante la recente trasformazione in zona della “movida” milanese, conserva il volto della vecchia Milano popolare delle case di ringhiera, dei cortili affollati di botteghe, delle strade un tempo percorse da cavalli e carretti. Dall’altro, Porta Nuova che, con i suoi spettacolari grattacieli, rappresenta la Milano perfetta e audace che ha preso posto laddove il degrado delle industrie di inizio Novecento dismesse e smantellate, aveva imperato per decenni.
Due mondi a loro modo recuperati alla vita dei milanesi: il passato tornato a galla in una dimensione diversa, il nuovo all’insegna di un’urbanistica e un’edilizia polifunzionale ed ecosostenibile, caratteristiche imprescindibili per il presente e il futuro della città. Non solo vecchie case e scintillanti grattacieli, ma anche tanto verde. E’ nato infatti, proprio qui, il terzo parco per grandezza del centro di Milano: la Biblioteca degli Alberi, questo il suo nome! Un polmone verde di una città costretta a convivere con il traffico e l’inquinamento, ma che cerca soluzioni per dare respiro e per restituire ai milanesi aree riqualificate e vivibili. Il nuovo giardino si dispiega con i suoi quasi 10 ettari fra Piazza Gae Aulenti, il quartiere Isola, la sopraelevata su Via Melchiorre Gioia, la passeggiata verde delle ex-Varesine e il giardino di Via de Castillia. E’ una vera biblioteca botanica urbana che comprende oltre 100 specie botaniche, 500 alberi a formare 22 foreste circolari e 135.000 piante tra aromatiche, siepi, arbusti, bulbi, rampicanti, piante acquatiche ed erbacee.  La  “città sale” ma insieme a lei, sale anche la voglia di immergersi nella natura, per quanto costruita dalla mano sapiente dell’uomo.

DATE IN PROGRAMMA

sab 03/07, ore 16.00

COSTO

Visita guidata € 12,00

Servizio di microfonaggio incluso nella visita. È consigliabile portare con sé un proprio auricolare.

La visita si svolge in luoghi all’aperto.

Tutti i partecipanti dovranno indossare la mascherina e mantenere il distanziamento.

Il gruppo è composto da massimo 25 persone.

DURATA

Due ore

LUOGO D’INCONTRO

piazza XXV Aprile, Milano
Sotto l’arco di Porta Garibaldi

Ti è piaciuta la visita guidata?

lascia una tua recensione, sarà utile per migliorare le nostre proposte