Dal “vero” ritratto alla costruzione di un’immagine “politica” del Santo patrono di Milano

A cura di Ilaria Pelosi, storica dell’arte e guida di Milano

Un breve viaggio dentro l’iconografia di Sant’Ambrogio per scoprire come la raffigurazione del santo, patrono di Milano e dottore della Chiesa, si sia trasformata nei secoli, partendo dal presunto vero ritratto di Ambrogio, eternato nelle tessere del mosaico nella basilica eponima, alle immagini che nel tempo restituiscono i tanti volti del Santo. Ora Ambrogio si presenta imperioso su un bianco cavallo mentre sconfigge gli Ariani, ora appare risoluto e fermo nell’allontanare l’imperatore Teodosio dalla Cattedrale, ora ha tratti addolciti nell’ascesa alla gloria eterna. Sempre si mostra autorevole e dotato di raro carisma.
Sarà un excursus tra le tante immagine del Santo e un’occasione per addentrarci anche nell’affascinante mondo dei simboli legati ad Ambrogio, per capire come nel tempo essi vengano modificati ed adattati al mutare della moda, della società e del messaggio che l’immagine doveva comunicare.

GALLERIA