Il Santuario di Saronno, nato a seguito di un miracolo, nei secoli è stato teatro di numerosi eventi straordinari riconosciuti da parte Pontefici, da ultimo Giovanni Paolo II (1998), che hanno parificato il Santuario alle sette Basiliche di Roma. Oltre a questa fama, l’edificio è un’architettura preziosa al cui interno si trovano capolavori di scultura e pittura (Bernardino Luini, Lanino, Procaccini …). Sopra a tutti il coro celestiale dipinto da Gaudenzio Ferrari nel 1534: un tripudio festante di bellissime figure angeliche che, dalla cupola, cantano e suonano più di cinquanta strumenti musicali diversi, una visione paradisiaca ricca di colori e di gioia.

GALLERIA

LUOGO D’INCONTRO

all’ingresso del Santuario di Saronno

piazza Santuario 1, Saronno

INDIETRO