I portici di Torino sono universalmente famosi… ma quanti possono dire di conoscerne veramente la storia, i progettisti, i motivi della costruzione? In questa lunga passeggiata urbanistica e architettonica partiremo da Piazza San Carlo (la place royale, realizzata su esempi francesi e spagnoli di primissimo Seicento), toccheremo il gioiello di Piazza Carignano e l’”ombelico” di Torino – Piazza Castello, con la lunga e travagliata storia della sua realizzazione e completamento tra Cinquecento e Settecento – e concluderemo il percorso in Piazza Vittorio Veneto. In ognuno di questi luoghi carichi di storia, racconteremo le scelte sabaude per rendere Torino sempre più una “città-capitale”. Accanto alle piazze, le gallerie: San Federico e Subalpina e appena più lontana la Umberto I.
La grandeur di Torino non sta solo nei suoi palazzi, ma anche nel progetto urbanistico di piazze, vie porticate e gallerie che, tra Otto e Novecento, danno alla città un volto e un’atmosfera internazionale.

GALLERIA