Passi di tango e idee di uguaglianza sociale

Torno in Argentina per l’ennesima volta. Perché ho voglia di asado, vino rosso Malbec e un buon ballerino che mi faccia sentire bellissima mentre mi stringe a sé sulle note appassionate di qualche tango in una strada fatiscente di Buenos Aires.
Eh lo so, lo so. Mica posso limitarmi a dire questo per convincervi a seguirmi in questa terra capovolta, che del suo starsene nell’emisfero australe ha fatto un simbolo e un orgoglio. In effetti, c’è così tanto di più da raccontarvi di un paese che ha attraversato momenti politici incredibili. Di un paese che racchiude all’interno dei propri confini ecosistemi così variegati e unici. Dai tropici del Parco di Iguazù, fino a sud, alla fin del mundo, dove Ushuaia si affaccia protesa verso l’immenso territorio bianco dell’Antartide.
Tra il caldo umido e il freddo intenso di queste terre estreme corre una vita piena di ritmo e passione, corrono paesaggi mozzafiato e cieli spazzati da venti e punteggiati da nuvole basse.
E così, senza abbandonare il mio bicchiere di Malbec e senza perdere i passi del mio tango, vi vorrei portare nel Parco de los Glaciares a navigare tra gli iceberg verso imponenti ghiacciai sempre in movimento. Vi voglio con me mentre mi affaccio di nuovo sulla pensilina del Perito Moreno: aspettate, ci vuole pazienza, ma a breve un altro enorme pezzo di ghiaccio si staccherà e fragoroso cadrà in acqua, ai nostri piedi. Venite venite: dobbiamo fare una tappa in Peninsula Valdes, a vedere balene e orche, a seguire le tracce di piccoli teneri pinguini che entrano ed escono dall’oceano. Gli elefanti di mare spiaggiati però li guardiamo da lontano: magari dalla terrazza del Faro di Punta Delgada. E già che siamo lì ci facciamo rabboccare il bicchiere. Una puntata nella capitale merita sempre e poi da lì, coraggio, ultimo volo e siamo ai tropici. Toglietevi le giacche a vento, infilate infradito e costume da bagno: oggi si va al confine con il Brasile ad ammirare le cascate di Iguazù.
Vi basta? Io sono ubriaca solo a parlarvene!

Carol Gallo

DATE IN PROGRAMMA

dom 28/03, ore 18.30

COSTO

Incontro online € 10,00

DURATA

L’incontro interattivo avrà una durata di circa un’ora e mezza

PIATTAFORMA WEB

ZOOM

Ti è piaciuta l’iniziativa?

lascia una tua recensione, sarà utile per migliorare le nostre proposte

10 Recensioni
Inline Feedbacks
View all comments

Sto seguendo con grande interesse le varie iniziative organizzate da Artema. Dall’arte ai viaggi, passando per la moda. Veramente affascinanti e occasione per imparare.
L’incontro sull’Argentina molto bello. Un po’ lunga la parte relativa alla situazione politico/economica del paese che forse ha sacrificato la parte del paesaggio e delle città.
Carol e Gianluca molto preparati e appassionati.
Grazie di tutte queste proposte

Non ho potuto seguirla in diretta e mi sono vista la registrazione della visita in Argentina e devo dire semplicemente fantastica.
Carol e Gianluca preparati e molto coinvolgenti, le foto spettacolari Grazie Marina per questa iniziativa, ci vediamo alle prossime.

1 3 4 5