VILLA BELGIOJOSO BONAPARTE
La Villa e la GAM
Previous
Next

VILLA BELGIOJOSO BONAPARTE

La Villa e la GAM da Canova al "Quarto Stato"

“La villa del conte Belgiojoso è sicuramente della più bella architettura […] vi è annesso un elegantissimo giardino all’inglese, che domina anche il giardino pubblico […] All’interno i muri sono parati con carte d’Inghilterra […]”
Marchesa Margherita Boccapule Sparapani Gentili, ospite della Villa

Raro esempio di villa entro i confini della città, la Villa Belgiojoso si presenta come una bella e sobria architettura neoclassica, dove condurre una vita di otium e di svago. Il suo giardino all’inglese evoca atmosfere romantiche: il laghetto, il tempietto dell’amore, il finto rudere medievale… un’oasi di pace nel centro della città preda del traffico e dei ritmi accelerati.
L’appellativo Bonaparte ricorda il periodo in cui Milano entrò a far parte dell’Impero napoleonico. Al figliastro di Napoleone, Eugenio di Beauharnais, si devono gli arredi e i decori del piano nobile della Villa. 
Dopo l’unità d’Italia, fece parte del demanio del Regno, da qui il nome con la quale oggi la chiamiamo: Villa Reale.
All’interno delle belle ed eleganti sale affrescate e decorate con stucchi, è esposta l’eccezionale collezione d’arte dell’Ottocento con capolavori di Canova, Appiani, Hayez, Tranquillo Cremona, Segantini, Medardo Rosso.
Non solo: è tornato da pochi giorni alla GAM un dipinto che è una un’icona del Novecento per i significati che esprime: il QUARTO STATO di Pellizza da Volpedo. Un’opera eccezionale, unica, emozionante!
E non finisce qui: da poco fa bella mostra di sé la meravigliosa tela di G. PreviatiMATERNITA'”, che il Banco BPM, proprietario dell’opera, tra le più prestigiose della sua ricca collezione d’arte,  ha ceduto in comodato d’uso alla nostra Galleria d’Arte Moderna per i prossimi tre anni. “Maternità” fu esposta nel 1891 insieme a “Le due madri” di Segantini alla prima Triennale a Brera. L’opera fu criticata aspramente. Non venne capita quella nuova maniera di dipingere con il colore diviso, steso puro. Non venne capito il senso sacro e insieme profano di quel rapporto così intimo e così vero di una Madre con il Figlio. Una Maternità che andava ben oltre ogni tradizione, una Maternità dal sapore antico e modernissimo insieme.

📆 Date DISPONIBILI

💷 Costo

  • Intero € 19,00

    Visita guidata € 9,00 + Ingresso € 10,00

  • Ridotto over 65 anni € 17,00

    Visita guidata € 9,00 + Ingresso € 8,00

  • Ridotto under 18 anni € 9,00

    Visita guidata € 9,00

  • Abbonamento Musei Lombardia € 9,00

    Visita guidata € 9,00

⏱ Durata

La durata della visita guidata è di circa 2 ore

🏁 luogo di incontro

via Palestro 16, Milano
all’ingresso della Villa Reale

✏note

  • Il gruppo è composto da massimo 20 persone
  • Servizio di microfonaggio incluso nella visita
    È consigliabile portare con sé un proprio auricolare
  • Non è più un obbligo l’utilizzo di mascherina chirurgica o superiore, ma è consigliabile in caso di visite in interni dove ci può essere affollamento

Ti è piaciuta la visita guidata?

Lascia la tua recensione, sarà utile per migliorare le nostre proposte!

16 Recensioni
Inline Feedbacks
View all comments

Grazie Marina per lo splendido pomeriggio trascorso alla Villa Belgioioso Bonaparte. È stata un’ottima occasione per un arricchimento culturale notevole.
A presto

Un viaggio a ritroso nel tempo e nella vita degli abitanti di Milano e la scoperta di opere d’arte preziose con la guida di Marina sempre bravissima e inesauribile!

1 6 7 8